Turismo

Download PDF
 

calendar-3

Documenti relativi alla sezione Turismo e cultura

Eventi nel Comune di Trevignano Romano

Emergenza abbassamento del livello delle acque del Lago di Bracciano. Convocazione incontro pubblico.

Download PDF

tenuto conto di quanto emerso nella riunione svoltasi nei giorni scorsi  presso il Campidoglio,  in merito a possibili interventi e strategie da delineare per affrontare l’emergenza dell’abbassamento del livello del Lago di Bracciano, queste Amministrazioni  reputano indispensabile proseguire in un’azione sinergica che coinvolga le Istituzioni, le Associazioni e i Comitati locali sorti per l’emergenza in questione, e la cittadinanza.
A tal fine si ritiene opportuno  e indispensabile  convocare una riunione specifica  per  il giorno 31 maggio c. a. presso la sede del Consorzio Lago di Bracciano in Via Lungolago Argenti a Bracciano, alle ore 19.30, con i Sindaci dei Comuni rivieraschi, i cittadini e i rappresentanti dei comitati e associazioni per confrontarci e valutare le opportune strategie, mobilitazioni, iniziative, da porre in essere per fronteggiare l’emergenza in questione.
Certi della Vostra Partecipazione si coglie l’occasione per porgere distinti saluti.

f.to Presidente del Parco Naturale Regionale Bracciano-Martignano
Vittorio Lorenzetti

f.to Sindaco del Comune di Anguillara Sabazia
Sabrina Anselmo

f.to Sindaco del Comune di Bracciano
Armando Tondinelli

f.to Sindaco del Comune di Trevignano Romano
Claudia Maciucchi

f.to Presidente Consorzio Lago di Bracciano
Renato Cozzella

Minimalism isthe Name ofthe Game (1)

Comunicato congiunto Comuni di Anguillara Sabazia, Bracciano e Trevignano Romano sulla criticità dell’abbassamento dei livelli idrometrici del Lago di Bracciano.

Download PDF

Il giorno 23 maggio , presso il centro congressi “le Fornaci”, è stata convocata  una conferenza d’urgenza con tutti i comuni interessati del servizio idrico integrato dell’Ato2, oggetto criticità nell’approvvigionamento idropotabile.

Durante l’incontro Acea Ato2 ha portato a conoscenza dei sindaci i dati inerenti le precipitazioni per il  periodo autunnale e invernale 2016 e tutto il 2017, che è stato caratterizzato da modeste precipitazioni sul versante laziale, motivo per il quale le fonti di approvvigionamento che alimentano i grandi acquedotti gestiti da Acea Ato2 hanno subito una riduzione significativa delle portate. Con il perdurare di un periodo siccitoso si prospetta quindi una ulteriore diminuzione degli apporti idrici, visto anche l’approssimarsi della stagione estiva.

Il Presidente di Acea Ato2 Paolo Saccani ha dichiarato che per sopperire alla carenza idrica degli acquedotti gestiti  dall’Ato2 e soprattutto di Roma capitale, come soluzione si prospetta inevitabilmente l’aumento delle captazioni dal Lago di Bracciano.

Allo stupore dei sindaci di Anguillara Sabazia , Bracciano e Trevignano Romano si aggiunge l’amarezza e soprattutto la rabbia, per il lavoro che è stato fatto in questi mesi nei tavoli regionali per trovare una soluzione e salvaguardare il lago da un disastro ambientale senza precedenti. Purtroppo le iniziative e i lavori intrapresi da Acea Ato2 per fronteggiare la crisi annunciata non sono bastati.

Dai vari incontri, convocati dalla Regione Lazio già dal Marzo 2017,  dove tutti gli enti si sono resi disponibili e propositivi per tutelare il Lago di Bracciano, si era giunti ad una prospettiva di diminuzione di captazione, soprattutto in previsione dell’imminente periodo estivo quando l’evaporazione avrebbe comportato un ulteriore abbassamento delle acque del lago e di conseguenza oltre al danno ambientale e archeologico  si sarebbe aggiunto il pesante danno turistico economico sociale ed infrastrutturale dei paesi che sorgono sulle rive del Lago.

Acea aveva sottoscritto un documento, in data 21 marzo 2017 , inviato alla Regione Lazio “ Direzione Ambiente e Sistemi Naturali Area Tutela e Valorizzazione dello Geodiversità e dei paesaggi” e per conoscenza al Prefetto di Roma,  dove aveva dichiarato di mettere in atto tutte le azione necessarie e possibili per limitare i prelievi. Appare oggi purtroppo evidente quanto quegli interventi non fossero adeguati a mitigare quella che appunto i Sindaci già annunciavano come una crisi sistemica del lago mai vista prima.

I comuni lacustri, insieme all’Ente Parco e al Consorzio del Lago nello stesso giorno del 23 maggio u.s.,  si sono incontrati  presso il Campidoglio, su convocazione del Sindaco della Città Metropolitana di Roma Capitale Virginia Raggi, con il nuovo Presidente e l’AD di Acea SpA al fine di scongiurare l’aumento di captazione, ma purtroppo l’esito del lungo confronto ha prodotto solo la necessità di costituire una “task force” tecnica e istituzionale che nel brevissimo tempo dovrà mettere in campo interventi immediati e di medio lungo periodo per fronteggiare gli effetti disastrosi ai quali si andrà incontro con l’aumento quotidiano delle temperature, la mancanza di piogge e le conseguenti maggiori esigenze idropotabili della Città di Roma Capitale e di molti Comuni serviti da Sistema Idrico Integrato Acea Ato2 che saranno soddisfatte appunto principalmente attraverso le maggiori captazioni dal lago di Bracciano.

Rimane forte l’intenzione di proteggere il nostro territorio, per cui ora, è intenzione di procedere alla richiesta che partirà a breve, dell’apertura di un tavolo di crisi presso i Ministeri competenti al fine di affrontare quella che oramai si appresta a diventare una vera emergenza idrica, richiedendo con forza e decisione l’avvio delle opportune opere infrastrutturali acquedottistiche mai avviate e per revisionare l’obsoleta concessione di Acea per la captazione delle acque del Lago di Bracciano.

Comune di Anguillara Sabazia , Comune di Bracciano e Comune di Trevignano Romano


Bando "Torno Subito", il 3 giugno la presentazione per universitari e laureati di età compresa tra i 18 e i 35 anni

Download PDF
Sabato 3 giugno alle ore 17:30, presso l’Aula Consiliare della Residenza Comunale si terrà un incontro informativo sulle opportunità offerte dal bando regionale “Torno Subito”, tecnici esperti illustreranno le finalità, i requisiti e le modalità di accesso e domanda.
Torno Subito è il Programma di interventi che finanzia progetti presentati da giovani universitari o laureati dai 18 ai 35 anni (destinatari), articolati in percorsi integrati di alta formazione ed esperienze in ambito lavorativo, in contesti internazionali e nazionali.
L’idea è dell’Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola, Università e Turismo della Regione Lazio, che con Torno Subito ha promosso un piano di sviluppo di percorsi di formazione e di sperimentazione di esperienze lavorative.
La possibilità offerta dal Programma ai destinatari è quella di realizzare il proprio sogno, costruendo un progetto di crescita sulla base delle proprie ambizioni e attraverso 2 Fasi:
- la prima da svolgere fuori dalla regione Lazio – in Italia o in uno qualsiasi dei Paesi del Mondo – che prevede la possibilità di frequentare un corso di alta formazione o un master oppure di realizzare una work experience presso un Ente/Azienda
- la seconda da svolgere nella regione Lazio, attivando un tirocinio presso un Ente/Azienda dove reimpiegare le competenze acquisiste nella prima fase
Ciascun progetto, oltre ad essere realizzato in 2 Fasi, deve prevedere il coinvolgimento diretto di strutture formative e realtà produttive, pubbliche e private, profit e no profit. Ciascun progetto deve quindi avere 2 partner, uno per la Fase fuori dal Lazio dedicata allo studio/esperienza di lavoro, uno per la Fase dentro la regione Lazio dedicata al reimpiego delle competenze.
L’obiettivo di questo percorso, infatti, è l’acquisizione e il miglioramento di competenze finalizzati alla costruzione di opportunità per un qualificato inserimento occupazionale nel tessuto produttivo regionale.
incontro

1° concorso pianistico "Armando Renzi", 28 maggio il concerto finale

Download PDF

IMG_0491

La Sig.ra M. Carla Renzi con la collaborazione dell’Associazione Promozione Turistica di Trevignano, col prezioso contributo della BCC di Formello e Trevignano, col patrocinio del Comune di Trevignano Romano e di altri comuni, sta  portando a termine la realizzazione delI° Concorso pianistico  “Armando Renzi”. La gara dei concorrenti si svolgerà nei giorni di sabato 27 e domenica 28 maggio e  si concluderà con un Concerto dei primi classificati e la cerimonia di premiazione che sarà presieduta dalla stessa ideatrice e dal Sindaco di Trevignano Dott.sa Maciucchi.

Il Concorso che questo anno avrà carattere regionale per  giovani pianisti delle scuole medie ha i presupposti per diventare nazionale  e di grande prestigio.


FESTIVAL DELL'EDUCAZIONE LAGO DI BRACCIANO, IL 19 MAGGIO A TREVIGNANO ROMANO

Download PDF

Pronti per la II edizione del Festival dell’Educazione! Quest’anno il tema sarà la CREATIVITA’ come forma di INCLUSIONE.

Il progetto, curato da Il Dirigibile.IT ass.cult., nasce dal desiderio, mosso da un’urgenza riscontrata negli ultimi tempi sul territorio e comunque ravvisabile un po’ ovunque, di intraprendere un cammino comune che sia di sostegno alla creazione di legami forti tra gli attori della Comunità Educante (Scuola, Genitori, Enti Locali) affinché ognuna delle parti possa riappropriarsi del proprio ruolo educativo rispetto alle nuove generazioni, così da determinare il benessere individuale e collettivo in una prospettiva futura. Lungo questo cammino che si è intrapreso, gli Enti Locali ricopriranno un ruolo di fondamentale importanza proprio perché molto del cambiamento che si auspica realizzare sarà possibile attraverso l’attuazione di politiche educative, formative e giovanili, pertinenti. L’obiettivo ci rendiamo conto che è ambizioso e certo non facile, proprio per questo necessità di dedizione e continuità. Come genitori ed educatori scegliamo di andare avanti con fiducia.

La manifestazione ha ricevuto il Patrocinio della Regione Lazio e dei Comuni del Lago di Bracciano. Aderisce a Il Maggio dei Libri. Media partner Italia che Cambia.

18553058_613620742177737_1245248297_o

19-20-21 maggio, una tre giorni densa di iniziative per il Santo Patrono San Bernardino da Siena e per la 46^ edizione della Sagra del Pesce Marinato. Gemellaggio musicale con la Banda di Accumoli.

Download PDF

Una tre giorni piena di appuntamenti per i tradizionali festeggiamenti in onore del nostro Santo Patrono San Bernardino e per la “Sagra del Pesce Marinato” giunta alla sua quarantaseiesima edizione. Appuntamenti ricorrenti come questi sono importanti per riunire la Comunità intorno ai valori dello stare insieme e della riscoperta delle tradizioni, quest’anno tra le varie celebrazioni eucaristiche, anche con la presenza del Vescovo della nostra Diocesi S.E. Monsignor Romano Rossi, la processione con il Santo Patrono in spalla per le vie di Trevignano, e il suggestivo spettacolo pirotecnico sul lago avremo l’occasione straordinaria di rinnovare un vecchio gemellaggio musicale tra il nostro complesso bandistico e quello della Città di Accumoli, le due bande si esibiranno insieme con spirito di amicizia e di solidarietà. Ma le occasioni di passare il tempo libero da noi nel weekend di San Bernardino, con la solita cordialità che dedichiamo a chi ci viene a visitare, tra le degustazioni della nostra ricetta tipica locale del Pesce Marinato di lago e di altri prodotti del territorio, sono molteplici: sport in piazza con il torneo di mini basket, musica dal vivo nel borgo antico con una serata dedicata alle letture di Trilussa e alle canzoni romane e in piazzale del Molo con la band “Strange People”, l’esibizione del prestigioso Coro Polifonico “Salvo d’Acquisto”, il famoso mercatino del lago, la gara di pesca e i giochi animati tradizionali come quello della “pentolaccia” dedicati ai bambini. Sempre per i più piccoli, nell’ambito del Programma Nati per Leggere e del Maggio dei Libri avremo letture accompagnate per bimbi da 0 a 6 anni. Le acque del lago ospiteranno anche la tradizionale gara di barche a remi e il Museo civico Etrusco Romano sarà aperto in via straordinaria anche domenica pomeriggio per mostrare i particolari reperti custoditi. Quest’anno avremo anche la prima edizione del motogiro di Trevignano e il ricorrente trofeo di bocce “San Bernardino”. La tombola ad estrazione in piazza di domenica concluderà i festeggiamenti. Insomma un bel weekend da passare insieme reso possibile grazie alla collaborazione sempre proficua e volontaria delle associazioni locali alle quali va un doveroso apprezzamento per l’amore che dimostrano per il luogo in cui vivono.

nota sulla tradizione del “pesce marinato” trevignanese e della sua sagra:
Secondo la tradizione la ricetta fu dettata proprio da San Bernardino che, tranquillizzando la popolazione che temeva un’imminente invasione di Saraceni, consigliò ai compaesani di tornare a casa e ai pescatori di gettare le reti nel lago. I Saraceni non arrivarono e le reti si riempirono di pesce tanto da sembrare quella una pesca miracolosa. Dalla necessità di conservare tanto pesce è nata la ricetta “de lo pesce marinato”. Per la realizzazione della ricetta i pescatori utilizzano luccio, persico sole, persico reale, tinca, anguilla, lattarino e scardola. Il pesce, una volta pulito, fatto a pezzi e salato, si infarina e si frigge nell’olio bollente, quindi si lascia riposare per una notte in una insalatiera e il giorno dopo lo si mette in un recipiente di coccio a strati alternati da una piccola quantità di salvia, limone e rosmarino. Nel frattempo si prepara l’aceto con spicchi di aglio, qualche fettina di limone, un rametto di rosmarino, un pizzico di sale e poca salvia. Il tutto, dopo la bollitura, si versa sul pesce già disposto nel recipiente e si lascia macerare per qualche giorno prima di essere consumato per la festa del Santo.

look forward to a (1)

"l'uomo e il cane", il 6 maggio II edizione della manifestazione dedicata all'addestramento degli amici a quattro zampe

Download PDF

Si svolgerà sabato 6 maggio dalle ore 16.00 nella splendida cornice del Piazzale del Molo la seconda edizione della manifestazione a cura di addestratori cinofili E.N.C.I. “l’uomo e il cane”. L’iniziativa dimostrativa vedrà gli amici a quattro zampe cimentarsi con la cura di addestratori cinofili professionisti della “Cinoagonistica Lanciani” in esercizi di obbedienza, utilità, difesa e soccorso in acqua. L’evento è promosso dalla “Cinoagonistica Lanciani”, patrocinato dal Comune di Trevignano, realizzato con la collaborazione dell’Associazione di Promozione Turistica, la Banca di Credito Cooperativo di Trevignano e Formello ed il supporto del gruppo di protezione Civile Comunale.

TREVIGNANO ROMANO (4)

Sabato 29 aprile, ore 16.30 appuntamento finale con HITNES ‘La collezione sommersa. Miti e frammenti di un altro tempo’.

Download PDF

Il Sindaco Claudia Maciucchi, l’Amministrazione comunale di Trevignano Romano e il Museo Civico Etrusco Romano sono lieti di annunciare un doppio appuntamento, che si terrà presso l’Aula consiliare: il finissage della mostra “Hitnes – La collezione sommersa. Miti e frammenti di un altro tempo”, e la presentazione del progetto di recupero e riqualificazione urbana di un tratto di Via IV Novembre attraverso la realizzazione di un murale dello stesso Hitnes, rappresentante della street art italiana.

A partire dalle 16.30, introdotti dal Sindaco e moderati dalla giornalista Judith Harris, tre interventi illustreranno il valore dell’arte contemporanea nei processi di riqualificazione urbana e sociale. Dopo una presentazione del lavoro di Hitnes e della sperimentazione costituita dalla mostra, a cura dell’archeologa Elisa Cella, la voce sarà data a due storiche dell’arte: Francesca Pagliaro approfondirà il potenziale sociale e turistico degli interventi artistici nelle aree periferiche e suburbane attraverso la presentazione dell’esperienza ‘Muri Sicuri’, promossa dalle Guide di Roma e patrocinata dal VII Municipio di Roma Capitale, mentre Laura D’Angelo illustrerà il ricco e multiforme rapporto tra street art, politica, identità culturale e recupero urbano.

Al Consigliere Delegato alla cultura Sabrina Cianti e al Vicesindaco Luca Galloni sarà affidata la chiusura dell’incontro, cui seguirà la visita al Museo.

Nato a Roma nel 1982, Hitnes inizia a muoversi nel mondo dei graffiti nel 1996, per arrivare ben presto a svincolare il suo lavoro da una facile definizione della sua espressione artistica: intonaco, rame, carta, pietra, ceramica sono le superfici sulle quali si dispiega il suo talento come street artist, incisore, pittore, disegnatore, artista e artigiano nel senso più pieno del termine. La sua tecnica si muove sul filo della non facile arte della conciliazione degli opposti, con grandi superfici animate con acribia da una cura spasmodica per il dettaglio e il particolare.

Roma è il punto di partenza per una produzione che, tra committenze pubbliche e private, dal 2001 a oggi ha toccato l’Europa, l’Australia, la Cina, il Messico, il nord America. Sin dall’inizio della sua carriera la scelta è stata quella di offrirsi al pubblico in totale autonomia, facendo della libertà tecnica e di espressione il proprio tratto distintivo, muovendosi sempre tra l’impegno sociale, con operazioni di recupero di aree urbane periferiche (tra gli altri, il progetto SanBa a San Basilio, Roma), e riflessioni sul rapporto tra uomo e mondo naturale.

Entrare nel mondo di Hitnes significa entrare in un universo popolato da animali reali, che apparentemente nulla hanno di fantastico, ma molto hanno di umano: pulsioni, gesti, difetti, ambizioni che eterne e primordiali trovano nuova forza nelle rappresentazioni che l’artista propone sulle superfici più svariate. È proprio da questo incontro tra matrici parallele, in un ambiente naturale a cui restituisce, con i suoi tratti, tutta la intensità originaria, che nasce la forza del suo messaggio, l’invito all’analisi dei segni primordiali dell’uomo.

Dopo quelle al Museo Civico di Zoologia di Roma (Paginae Naturalis, 2013) e al Museo Nazionale Preistorico Etnografico Luigi Pigorini (Quotidianità dei segni rupestri, 2015), “La collezione sommersa. Miti e frammenti di un altro tempo” è stata proposta al pubblico come la terza della serie delle ‘mostre surreali’ allestite da Hitnes, l’ultimo capitolo di un progetto di indagine del lavoro dell’uomo, indagato attraverso un percorso mimetico di analisi del segno e dei significati degli artefatti delle origini.

L’allestimento temporaneo, sostenuto dal Consiglio Regionale del Lazio e dalla Associazione di Promozione Turistica APT di Trevignano Romano, visibile sino al 1 maggio, presenta una selezione di 20 lavori in ceramica dipinti da Hitnes per celebrare, attraverso la costruzione di un percorso fantastico tra miti e storie dimenticate, il rapporto tra il lago e i suoi abitanti, gli animali e le pulsioni istintive che li accomunano agli uomini, la comunità di Trevignano Romano e le sue origini etrusche.

L’obiettivo è quello di portare il pubblico appassionato di archeologia all’interno di una finzione in cui arte contemporanea e testimonianze della civiltà etrusca si fondono, per creare una dimensione storica parallela, fatta di miti e di narrazioni verosimili, come verosimili sono le forme delle ceramiche esposte e gli stili con cui Hitnes le ha decorate.

Il biglietto per la mostra è di 2 euro. L’ingresso è gratuito tutti i mercoledì, e per i visitatori fino ai 18 anni o diversamente abili. I fondi raccolti saranno destinati all’integrazione dell’allestimento del Museo con sussidi per i diversamente abili, e al finanziamento di attività di divulgazione scientifica.

Il Museo è uno spazio aperto, creato per essere goduto liberamente dai suoi visitatori, ispirarli e renderli partecipi di un processo di costruzione di cultura e di scoperta: chiunque varchi la soglia di ingresso è invitato a fotografare e condividere con ogni mezzo quello che più colpirà il proprio cuore e il proprio intelletto.

Invitiamo il pubblico a parlare con il Museo Civico su Twitter (@museotrevignano), Facebook (museo.trevignano e hitnes) e Instagram (@museotrevignano e @hitnesio) con gli hashtag #hitnes #lacollezionesommersa #museotrevignano #streetart.

Per tutte le altre informazioni si prega di contattare il Museo Civico (museotrevignano@gmail.com; 06999120201, dal martedì alla domenica), l’URP – Ufficio Relazioni con il Pubblico (06999120245, dal lunedì al venerdì), il PIT – Punto di Informazione Turistica (0699919979, il sabato e la domenica). 

HITNES ‘La collezione sommersa. Miti e frammenti di un altro tempo’ Finissage Sabato 29 aprile, dalle ore 16.30 alle ore 20 (3)
vedi elenco completo
 

Toolbar - Alert

Stiamo raccogliendo il materiale da pubblicare.

Visita di nuovo questa pagina.