MENU

Comune di Trevignano Romano

Tipicità

La Festa patronale di San Bernardino da Siena (20 maggio) con la tradizionale Sagra del Pesce Marinato, è una delle manifestazioni cittadine tra le più sentite insieme alla Processione Mariana del 15 agosto: sulle sponde del Lago di Bracciano si festeggia il Santo Patrono con funzioni religiose ed eventi in piazza dedicati a grandi e piccini. Per ogni giorno di programmazione viene inoltre aperto uno stand gastronomico in cui può essere degustato il pesce marinato del luogo.

Secondo la tradizione la ricetta fu dettata proprio da San Bernardino che, tranquillizzando la popolazione che temeva un’imminente invasione di Saraceni, consigliò ai compaesani di tornare a casa e ai pescatori di gettare le reti nel lago. I Saraceni non arrivarono e le reti si riempirono di pesce tanto da sembrare quella una pesca miracolosa. Dalla necessità di conservare tanto pesce è nata questa famosa ricetta: “de lo pesce marinato”, con luccio, persico sole, persico reale, tinca, anguilla, lattarino e scardola. Il pesce, una volta pulito, fatto a pezzi e salato, si infarina e si frigge nell’olio bollente, quindi si lascia riposare per una notte in una insalatiera e il giorno dopo lo si mette in un recipiente di coccio a strati alternati da una piccola quantità di salvia, limone e rosmarino. Nel frattempo si prepara l’aceto con spicchi di aglio, qualche fettina di limone, un rametto di rosmarino, un pizzico di sale e poca salvia. Il tutto, dopo la bollitura, si versa sul pesce già disposto nel recipiente e si lascia macerare per qualche giorno prima di essere consumato per la festa del Santo.

Con il progetto “Origine comune” di Anci Lazio, l’Amministrazione comunale ha deciso di riconoscere e istituire con deliberazione di Consiglio Comunale n. 15 del 3 maggio 2018 la Denominazione Comunale di Origine “De.C.O.” per il Pesce Marinato, approvando il “Passaporto del Prodotto” e il “Disciplinare di Produzione”.

La suggestiva Processione Mariana, si svolge in notturna sul lago di Bracciano in occasione del giorno di Ferragosto. L’immagine della Vergine Assunta conservata nell’omonima Chiesa del centro storico viene trasportata a bordo di una motonave corredata da musiche sacre. Guida la processione un pontone allestito con una scenografia artistica rappresentante il legame tra il paese, il lago e la Vergine. La chiatta è seguita da tante barche addobbate con lampioni di carta colorata che illuminano il lago. Oggi, a quelle che un tempo erano solo le barche dei pescatori del luogo, si sono aggiunti pedalò, canoe e derive varie che fanno da seguito all’imbarcazione principale. La processione ha reso famoso il ferragosto trevignanese, richiamando l’attenzione di numerosi turisti e spettatori anche dai paesi vicini.

Appuntamenti ricorrenti come questi sono importanti per riunire la Comunità intorno ai valori dello stare insieme e della riscoperta delle tradizioni.