Con l’arrivo delle fototrappole sarà linea durissima contro chi abbandona i rifiuti.

 
 
 
Download PDF

Dopo avere partecipato al bando emanato dalla Città Metropolitana di Roma Capitale il Comune di Trevignano Romano è stato premiato in graduatoria con l’assegnazione di un contributo per l’acquisto di fototrappole finalizzate al contrasto del fenomeno delle discariche abusive.

Grazie al contributo assegnato, il Comune potrà acquistare i dispositivi azionati da sensori di movimento utili a presidiare luoghi e aree dove sono noti fenomeni di abbandono indiscriminato di rifiuti. Sarà dunque linea dura contro chi incivilmente si disfa di spazzatura domestica in modo improprio come anche verso coloro che gettano in zone nascoste oltre ai rifiuti di varia natura anche residui di lavorazioni edili. Le fototrappole sono mimetiche e autonome con sistema fotovoltaico e dunque possono essere posizionate e riposizionate in base alle necessità di controllo. Ma non è tutto, in questo progetto, il Comune avvierà una campagna di informazione sul rispetto delle corrette modalità di conferimento dei rifiuti più comunemente abbandonati e sulle sanzioni salate alle quali gli incivili andranno incontro. L’iniziativa fa parte di una serie di azioni che l’Amministrazione Comunale di Trevignano sta mettendo in campo per il mantenimento del decoro e della tutela ambientale.