Bando “Torno Subito”, il 3 giugno la presentazione per universitari e laureati di età compresa tra i 18 e i 35 anni

 
 
 
Download PDF
Sabato 3 giugno alle ore 17:30, presso l’Aula Consiliare della Residenza Comunale si terrà un incontro informativo sulle opportunità offerte dal bando regionale “Torno Subito”, tecnici esperti illustreranno le finalità, i requisiti e le modalità di accesso e domanda.
Torno Subito è il Programma di interventi che finanzia progetti presentati da giovani universitari o laureati dai 18 ai 35 anni (destinatari), articolati in percorsi integrati di alta formazione ed esperienze in ambito lavorativo, in contesti internazionali e nazionali.
L’idea è dell’Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola, Università e Turismo della Regione Lazio, che con Torno Subito ha promosso un piano di sviluppo di percorsi di formazione e di sperimentazione di esperienze lavorative.
La possibilità offerta dal Programma ai destinatari è quella di realizzare il proprio sogno, costruendo un progetto di crescita sulla base delle proprie ambizioni e attraverso 2 Fasi:
- la prima da svolgere fuori dalla regione Lazio – in Italia o in uno qualsiasi dei Paesi del Mondo – che prevede la possibilità di frequentare un corso di alta formazione o un master oppure di realizzare una work experience presso un Ente/Azienda
- la seconda da svolgere nella regione Lazio, attivando un tirocinio presso un Ente/Azienda dove reimpiegare le competenze acquisiste nella prima fase
Ciascun progetto, oltre ad essere realizzato in 2 Fasi, deve prevedere il coinvolgimento diretto di strutture formative e realtà produttive, pubbliche e private, profit e no profit. Ciascun progetto deve quindi avere 2 partner, uno per la Fase fuori dal Lazio dedicata allo studio/esperienza di lavoro, uno per la Fase dentro la regione Lazio dedicata al reimpiego delle competenze.
L’obiettivo di questo percorso, infatti, è l’acquisizione e il miglioramento di competenze finalizzati alla costruzione di opportunità per un qualificato inserimento occupazionale nel tessuto produttivo regionale.